Pagina di benvenuto Attualità Inizio con oro della Svizzera alle WorldSkills Competition 2022
Interlocutore  Olivier Habegger Olivier Habegger
+41 52 260 55 32 +41 52 260 55 32 o.habeggernoSpam@swissmem.ch
Condividere

Inizio con oro della Svizzera alle WorldSkills Competition 2022

Due medaglie per i nostri atleti professionisti nelle discipline Industria 4.0 e Meccatronica.

I due operatori in automazione Silvan Wiedmer (Winterthur/ZH) e Yunus Ruff (Winterthur/ZH) sono i Campioni professioniali nella disciplina Industria 4.0, assicurando un inizio perfetto e dorato della Svizzera alla «WorldSkills Competition 2022» decentralizzata a Stoccarda. Anche Dario Flükiger (Lützelflüh/BE) e Adrian Matthys (Möhlin/AG) hanno vinto la medaglia di bronzo nella disciplina della meccatronica.

Yunus Ruff e Silvan Wiedmer della Scuola di meccatronica di Winterthur hanno già vinto un anno fa il titolo di campione europeo a Graz in questa disciplina «Industria 4.0», aggiunta di recente al programma dei concorsi per i titoli professionali. Da allora hanno continuato a prepararsi intensamente per le WorldSkills insieme al loro esperto Timon Steeb, per potersi affermare a livello globale. Con successo: il duo di Winterthur, che ha iniziato con successo la propria carriera professionale con un apprendistato AFC in qualità di operatori in automazione, ha prevalso con un netto margine sulle squadre provenienti dalla Germania e dalla Gran Bretagna.

 

«Fantastico. Dopo due anni di duro lavoro, è un enorme sollievo concludere con un risultato come questo», ha dichiarato un felice Silvan Wiedmer. «Abbiamo avuto due anni intensi, con alti e bassi. Questo diploma è fantastico», ha aggiunto Yunus Ruff. Come per tutti i partecipanti ai campionati mondiali professionali, hanno avuto una sola possibilità per fare il grande colpo. Tra due anni, a Lione, un’altra squadra rappresenterà la Svizzera e cercherà di difendere il titolo.

Dario Flükiger e Adrian Matthys confermano la tradizione

Per la quarta volta consecutiva, la Svizzera ha vinto alle WorldSkills una medaglia nella disciplina «Meccatronica». Dario Flükiger di Lützelflüh/BE (datore di lavoro: PB Swiss Tools) e Adrian Matthys di Möhlin/AG (datore di lavoro: Actemium), supportati dall’esperto Nicolas Godel, hanno conquistato la medaglia di bronzo alle spalle delle squadre di Giappone e Taiwan.
Prima della cerimonia di premiazione, i due non erano sicuri che la loro prestazione sarebbe stata sufficiente per ottenere una medaglia. «Abbiamo commesso alcuni piccoli errori. È fantastico che sia bastato», ha dichiarato Adrian Matthys. L’esperto Nicolas Godel ha sottolineato la forte concorrenza: «Sono estremamente orgoglioso dei due ragazzi. La concorrenza asiatica si rafforza di evento in evento e per noi sarà ancora più difficile tenere il passo a questi livelli elevati». Tra le migliori sette, insieme a sei squadre asiatiche, la Svizzera è stata l’unica nazione europea.

Le gare WorldSkills 2022 proseguono

A seguito della pandemia da Coronavirus, i Campionati Mondiali delle Professioni di quest’anno, originariamente previsti a Shanghai, si sono svolti in un formato alternativo. L’ambiziosa squadra professionale nazionale svizzera ha dato il via a Stoccarda alla «WorldSkills Competition 2022 Special Edition», gare che si sono svolte in 15 Paesi diversi fino alla fine di novembre.
Nei prossimi giorni, le gare continueranno in rapida successione. Dal 19 al 22 ottobre, gli elettronici si sfideranno a Berna. Uno di loro è lo svizzero Mario Liechti (datore di lavoro: Istituto Paul Scherrer). In contemporanea, i migliori progettisti meccanici di tutto il mondo, tra cui Jan Meier (datore di lavoro: Bühler), si sfideranno a Bordeaux.

Per più informazioni:

WorldSkills Competition 2022

Team svizzero WorldSkills Competition 2022

È valsa la pena leggere questo articolo?