Sommario :: Swissmem - La piazza industriale e intellettuale svizzera

Politica sociale e del mercato del lavoro

La flessibilità del mercato del lavoro è un importante punto di forza della piazza industriale svizzera e va pertanto salvaguardata. Per l'industria dell'esportazione è fondamentale non peggiorare le condizioni quadro del mercato del lavoro.

Politica del mercato del lavoro

La flessibilità del mercato del lavoro rappresenta uno dei maggiori punti di forza della piazza industriale svizzera. Questa flessibilità dovrà essere salvaguardata anche in futuro evitando restrizioni dovute all'introduzione di nuove normative. Anche la libera circolazione delle persone e dunque il proseguimento delle trattative sugli «Accordi bilaterali I» rappresentano delle  condizioni generali centrali per l'industria MEM.

Politica sociale

La rete di assicurazioni sociali presente in Svizzera garantisce una protezione dalle perdite finanziarie riconducibili a rischi come morte, invalidità, età, infortuni, malattie e disoccupazione. Le prestazioni delle assicurazioni sociali sono finanziate prevalentemente con i contributi salariali. Negli ultimi decenni lo stato sociale è stato potenziato, il che ha portato a un rincaro del costo della manodopera e ad assicurazioni sociali deficitarie.

Partenariato sociale

Gli imprenditori dell'industria MEM e i loro collaboratori sono generalmente concordi nel sostenere che l'attuale contratto collettivo di lavoro offre condizioni di lavoro positive e al passo con i tempi. L'obbligo assoluto di mantenere la pace sociale e di conseguenza la garanzia che il processo lavorativo non sia pregiudicato da alcun tipo di lotta o protesta rappresentano ancora oggi un vantaggio importante rispetto alla realtà delle aziende straniere. Possono essere un elemento determinante nelle decisioni d'investimento di un'azienda.

L’attuale contratto collettivo di lavoro dell’industria MEM è entrato in vigore il 1°luglio 2018 e ha validità fino al 30 giugno 2023. Ulteriori informazioni in merito al partenariato sociale ed al Contratto collettivo di lavoro si trovano sulla pagina internet www.convenzione.ch.

Con il nuovo CCL le aziende affiliate all’ASM devono far verificare una volta all’anno i salari minimi da un/dal proprio organo di controllo indipendente. Le aziende che necessitano di una cosiddetta certificazione CCL, devono far pervenire all’ASM il rapporto dell’organo di controllo indipendente. Le aziende che non necessitano di una certificazione CCL, conservano il rapporto da loro. L’ associazione mantello EXPERTsuisse mette a disposizione degli organi di controllo indipendenti due documenti modello (mandato di revisione e rapporto).

 

Per ulteriori domande il dipartimento politica padronale è volentieri a sua disposizione.

Il gruppo di lavoro per la formazione professionale dei membri delle rappresentenze del personale nell'industria metalmeccanica ed elettrica (AAA) è una società paritetica per la formazione dei rappresentanti dei lavoratori. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito web www.swissmem.ch/aaa.

Contatto

Kareen Vaisbrot

Capo Politica padronale

 

Telefono +41 44 384 42 03

k.vaisbrotanti spam bot@swissmemanti spam bot.ch

Contratto collettivo di lavoro (CCL)

Materiale supplementare al CCL 2018

Scaricare il accordo integrativo al CCL dell’industria metalmeccanica ed elettrica 2018 del 29 novembre 2018.

 

Commento al CCL 2018-2023 del decembre 2018.