Industria MEM: contenuto trend di ripresa :: Swissmem - La piazza industriale e intellettuale svizzera

Industria MEM: contenuto trend di ripresa

19.05.17

Nel primo trimestre del 2017 la situazione dell'industria metalmeccanica ed elettrica svizzera ha avuto un andamento positivo ma scarsamente dinamico. Rispetto al corrispondente trimestre dello scorso anno i nuovi ordini sono cresciuti del 2,3%. L'innegabile forte incremento del fatturato (+9,5%) viene relativizzato da un evidente effetto base. Complessivamente solido l'andamento delle esportazioni (+3,9%). Data la persistenza di una situazione di scarsa redditività molte aziende dell'industria MEM sono ancora sotto pressione. Ciononostante le ottimistiche aspettative degli imprenditori, le buone prospettive congiunturali sui principali mercati e il franco leggermente in calo negli ultimi tempi fanno sperare in una ripresa più continuativa del settore.

Dopo due anni difficili la situazione nell'industria metalmeccanica ed elettrica (MEM) è tornata a stabilizzarsi, pur senza evidenziare uno spiccato dinamismo. Nel primo trimestre 2017 gli ordini in entrata sono aumentati del 2,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, soprattutto per effetto di una crescita della domanda interna. Nei primi tre mesi i fatturati del settore MEM sono saliti del 9,5% rispetto al corrispondente trimestre dello scorso anno. Il vigoroso incremento è dovuto tuttavia anche al netto effetto base, poiché il corrispondente trimestre dell'anno precedente fu estremamente debole. Nel primo trimestre 2017 lo sfruttamento della capacità nel settore MEM è sceso all'83,8%, vale a dire addirittura al di sotto della media di lungo periodo (86,4%). In occasione dell'ultima rilevazione del KOF, ad aprile 2017 il dato era già tornato a superare l'88%.  

 

Solida crescita delle esportazioni di merci

Positivo l'andamento delle esportazioni di merci che, secondo i dati dell'Amministrazione federale delle dogane, nel primo trimestre 2017 sono aumentate del 3,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, per un valore complessivo di 16,2 miliardi di franchi. Fra tutti i settori produttivi, il maggior incremento (+13,2%) è stato messo a segno dalle esportazioni di metalli, seguiti da elettronica/elettrotecnica (+7,4%), strumenti di precisione (+4,3%) e macchinari (+1,2%). A livello regionale il mercato che di gran lunga ha registrato la maggior crescita nel primo trimestre 2017 sono stati gli USA (+13,1%). Soddisfacente anche l'andamento del mercato UE, che ha visto un aumento delle esportazioni pari al 4,1%, mentre deludono soltanto le esportazioni verso l'Asia, scese dello −0,6%.

 

Per Peter Dietrich, direttore di Swissmem, l'industria MEM svizzera sta viaggiando nella giusta direzione, ma non è il momento per fermarsi a rifiatare: «Il forte incremento dei fatturati del primo trimestre 2017 non deve trarre in inganno: la ripresa nel settore MEM è ancora tentennante. Inoltre la redditività ancora insoddisfacente tiene molte aziende sotto pressione».

 

Aspettative fondamentalmente ottimistiche

Gli imprenditori dell'industria MEM si dicono ottimisti per il prossimo futuro: nell'ultimo sondaggio Swissmem il 51% delle aziende prevede un aumento degli ordini dall'estero nei prossimi dodici mesi, a fronte del solo 9% che teme un calo. Negli ultimi mesi quindi le aspettative per il futuro sono andate lentamente ma costantemente migliorando. Le speranze si basano soprattutto sugli impulsi di crescita che dovrebbero giungere da America settentrionale, Cina e Germania e si fondano sulle positive previsioni congiunturali per i principali mercati, nonché sul recente deprezzamento del franco rispetto all'euro.

 

 

Appendice:
Grafica per la stampa Comunicato stampa

 

Per maggiori informazioni rivolgersi a:

Ivo Zimmermann, Responsabile Comunicazione

tel.: +41 44 384 48 50 / cellulare: +41 79 580 04 84

E-mail: i.zimmermannanti spam bot@swissmemanti spam bot.ch

 

Philippe Cordonier, Responsable Suisse romande

tel.: +41 21 613 35 85 / cellulare: +41 79 644 46 77

E-mail: p.cordonieranti spam bot@swissmemanti spam bot.ch


Contatto

Ivo Zimmermann

Caporeparto comunicazione

 

Telefono +41 44 384 48 50

Cellulare +41 79 580 04 84

i.zimmermannanti spam bot@swissmemanti spam bot.ch