Pagina di benvenuto Temi Libero scambio
Interlocutore Dr. Jean-Philippe KohlDr. Jean-Philippe Kohl
Responsabile del settore «politica economica» / Vicedirettore
+41 44 384 48 15 +41 44 384 48 15j.kohlnoSpam@swissmem.ch
Condividere

Il libero scambio rafforza la piazza industriale svizzera

La Svizzera guadagna un franco su due all'estero. Il benessere e l'occupazione in Svizzera dipendono quindi in larga misura dal successo della sua economia d'esportazione. Affinché le imprese svizzere possano offrire i loro prodotti in modo competitivo sui mercati mondiali, queste dipendono da un accesso al mercato possibilmente privo di barriere. A tale scopo, gli accordi di libero scambio creano le condizioni necessarie.

Con una quota delle esportazioni pari all'80%, l'importanza che le attività di esportazione rivestono per l'industria MEM è molto più marcata che per molti altri settori. Il mercato interno è troppo piccolo per garantire la sopravvivenza delle aziende MEM e il mantenimento dei loro posti di lavoro ai livelli attuali.

Le aziende esportatrici possono però sviluppare tutto il loro potenziale solo se sono in grado di vendere i loro prodotti sui mercati mondiali, possibilmente con il minor numero di ostacoli. Questo richiede lo smantellamento delle barriere doganali e delle barriere non tariffarie al commercio nei mercati di destinazione. Ciò renderà le imprese di esportazione più competitive sui loro mercati di vendita. Con questo si creano nuove opportunità di mercato e si assicurano posti di lavoro all'industria d'esportazione svizzera e ai suoi innumerevoli fornitori.

Vantaggio per le PMI

Sono in particolare le PMI a beneficiare del libero scambio. Per poter offrire dalla Svizzera i loro prodotti e i loro servizi in modo competitivo, essi dipendono da un accesso al mercato possibilmente indiscriminato. Le grandi aziende, invece, sono in genere attive a livello internazionale. Hanno opzioni alternative nel caso in cui vi siano elevate barriere all'ingresso mercato di destinazione importante. In questi casi, essi aumentano la propria capacità produttiva nel mercato di destinazione. Spesso, le PMI non sono in grado di farlo.

Ampliare la rete di accordi di libero scambio

A causa del blocco dei progressi in seno all'OMC, la politica economica estera della Svizzera deve ampliare e potenziare la rete di accordi di libero scambio. Swissmem sostiene la Confederazione nella conclusione di nuovi accordi di libero scambio. I nuovi accordi con gli Stati Uniti, il Mercosur e l'India sono al centro dell'attenzione.

Ultimo aggiornamento: 16.07.2019