Guarda questa e-mail sul tuo browser

Statuto di protezione S per i rifugiati dall'Ucraina


Il Consiglio federale ha attivato lo status di protezione S per i rifugiati dall'Ucraina. Le persone fuggite dall’Ucraina possono richiedere lo statuto di protezione S, in modo da ottenere il diritto di soggiorno in Svizzera. Con questo statuto hanno anche la possibilità di esercitare un’attività lucrativa. Rispondiamo ad alcune domande sull'assicurazione sociale qui sotto:
 

I rifugiati dall'Ucraina sono assicurati contro le malattie / gli infortuni?

Le persone provenienti dall'Ucraina che arrivano in Svizzera e richiedono lo statuto di protezione S sono affiliati all’assicurazione malattie obbligatoria a partire da quel momento. Anche la copertura contro gli infortuni è fornita dall'assicurazione malattie. Se la persona inizia a lavorare, il datore di lavoro stipula un'assicurazione contro gli infortuni.
 

I profughi ucraini devono pagare contributi ad AVS, AI e IPG?

I titolari di uno statuto di protezione S non devono pagare contributi ad AVS, AI e IPG fintantoché non esercitano alcuna attività lucrativa e non hanno un permesso di dimora.
 

Quali contributi sociali deve pagare chi decide di assumere una persona fuggita dall’Ucraina?

Chi assume una persona con lo statuto S deve pagare i contributi ad AVS, AI, IPG e AD. L’obbligo contributivo si applica a partire da un salario annuo di CHF 2'300.-.
I datori di lavoro sono tenuti ad assicurare la persona assunta anche contro gli infortuni. Se questa guadagna almeno CHF 21'510.- all’anno, devono inoltre affiliarsi a una cassa pensioni della previdenza professionale.
 

I rifugiati hanno diritto a prestazioni dell’AVS, dell’AI e della previdenza professionale?

Le persone fuggite dall’Ucraina che hanno versato contributi all’AVS, all’AI e alla previdenza professionale hanno per principio diritto a prestazioni di queste assicurazioni. La cassa di compensazione, l’ufficio AI o l’istituto di previdenza competente può fornire ulteriori informazioni al riguardo.
 

Se i rifugiati lasciano la Svizzera, cosa succede con i contributi pagati alle assicurazioni sociali?

I cittadini ucraini e i loro superstiti che lasciano definitivamente la Svizzera possono chiedere il rimborso dei contributi pagati all’AVS, se questi sono stati versati complessivamente per almeno un anno intero e non danno diritto a una rendita. Per quanto riguarda l’avere di previdenza del 2° pilastro, gli assicurati che lasciano definitivamente la Svizzera possono rivolgersi all’istituto di previdenza per richiederne il pagamento in contanti.
 

I rifugiati ucraini hanno diritto all’indennità di maternità?

Per principio le madri esercitanti un’attività lucrativa hanno diritto all’indennità di maternità, se prima del parto sono state assicurate per nove mesi ad AVS/AI/IPG e durante questo periodo hanno esercitato un’attività lucrativa per almeno cinque mesi.
 

I rifugiati ucraini hanno diritto agli assegni familiari?

I titolari di uno statuto di protezione S hanno diritto agli assegni familiari solo se esercitano un’attività lucrativa.
 

Ha qualche domanda? Non esiti a contattare il nostro dipartimento Contributi
(beitraege@ak-swissmem.ch / 044 388 34 46).


Cordiali saluti
Cassa di compensazione Swissmem
Lorena Ruberto, Caporeparto servizio contributi, Membro della direzione

© Swissmem 2022

 Personalizza o elimina un abbonamento alla newsletter.